Ancora buone notizie per i pescatori veneti.

Il Consiglio della Regione ha infatti approvato lo stanziamento di 2 milioni di euro a favore dei molluschicoltori del Basso Polesine e di Chioggia.
Si tratta di un’importante inversione di rotta nei confronti di un settore lungamente ignorato.

La speranza è che questo stanziamento serva a dotare la molluschicoltura veneta degli strumenti per divenire un punto di forza del settore primario e volano di sviluppo per il Basso Polesine e per tutta la regione.

Quello che è sicuro è che questi fondi rappresentano un’importante boccata d’ossigeno per le molte famiglie polesane e chioggiotte duramente colpite dalla crisi.