Sembra incredibile pensarlo, eppure a causa dell’effetto serra e del conseguente riscaldamento globale del pianeta, le specie ittiche presenti nei mari e negli oceani non solo si stanno riducendo di numero ma stanno andando incontro anche ad un processo costante di rimpicciolimento delle loro dimensioni.

Una recente ricerca canadese, stima che entro il 2050 i pesci siano destinati a ridurre addirittura di un quarto le loro dimensioni, precisamente dal  14 al 24% della propria taglia originaria.

Le specie acquatiche inoltre, si rimpicciolirebbero quasi dieci volte di più rispetto a quelle terrestri. La motivazione di tale differenza la troviamo nella quantità di ossigeno disponibile, che nell’acqua è più ridotta rispetto all’aria.

Alla base di questo fenomeno del rimpicciolimento delle specie ci sarebbe il fatto che l’aumento della temperatura globale, comporta una maggior quantità di anidride carbonica e una minor presenza di ossigeno.  Perciò  l’unico modo per difendersi e salvaguardare la continuità della specie sarebbe proprio quello di ridurre le proprie dimensioni per avere così meno bisogno di ossigeno.

In più c’è da dire che una taglia ridotta aiuta gli esseri viventi a sopportate meglio il calore dovuto al mutamento climatico.

Inoltre per le specie marine l’incremento della temperatura dell’acqua comporterebbe anche un’acidificazione della stessa a causa dell’aumento dei livelli di CO2.

Un altro problema, dovuto sempre al surriscaldamento climatico, è che l’aumento della temperatura dell’acqua comporta la riduzione dei nutrienti in superficie per i pesci poiché è più difficoltoso il rimescolamento degli oceani con gli strati più profondi e più ricchi di nutrienti.

Il problema della riduzione di dimensioni dei pesci potrebbe perciò mettere a rischio l’intera catena alimentare acquatica e non solo visto che anche l’uomo stesso, così come molti animali terrestri, si nutrono di pesce.

Ciò che più fa pensare è che questo fenomeno è colpa dell’uomo e dell’inquinamento da esso prodotto!

Photo Credit: barinedita.it