Meglio il pesce fresco, surgelato o congelato? Spesso c’è molta confusione rispetto a queste modalità di conservazione degli alimenti, rischiando di incorrere in spiacevoli inconvenienti! Scegliere pesce surgelato resta una delle scelte più sicure per avere un prodotto di altissima qualità, saporito come quello fresco ma con la sicurezza di sconfiggere batteri e contaminazioni.

Con il passare degli anni infatti il pesce è l’alimento più in crescita tra tutti i prodotti osservati, con un aumento dei consumi pari al doppio rispetto a 50 anni fa. Nel 1960 infatti si consumavano mediamente dieci chili l’anno, ma nel 2013 se ne sono registrati circa venti! A crescere è soprattutto la consapevolezza degli italiani rispetto ai benefici per il corpo e la salute in generale di una costante assunzione di pesce nella propria dieta quotidiana.

L’ordine nazionale biologi ha redatto un documento in cui chiarisce i criteri per sceglierlo, conservando e cucinarlo. Il dibattito ruota attorno alla scelta tra pesce fresco e surgelato: «Nel primo caso il pesce non ha subìto alcun trattamento oltre la refrigerazione a 4 gradi ed è stato pescato nelle precedenti 24 ore; nel secondo caso è stato raffreddato velocemente a meno 18 gradi — chiarisce Luciano Atzori, autore del documento e delegato dell’Onb per l’igiene, la sicurezza e la qualità degli alimenti —. Il pesce surgelato mantiene le stesse caratteristiche di quello fresco, per cui si può scegliere in base alle proprie abitudini. Il prodotto surgelato è invece raccomandato se lo si userà per preparazioni crude come sushi, sashimi o tartare perché le basse temperature sono l’unico modo, oltre alla cottura, per eliminare parassiti come l’anisakis. Se per le preparazioni a crudo si vuole utilizzare pesce fresco, bisogna tenerlo almeno quattro giorni a meno 18 gradi in un congelatore domestico con tre o più stelle».

Ecco quindi che diventa essenziale la modalità di conservazione del pesce e per evitare inconvenienti resta sempre meglio scegliere pesce surgelato da portare a tavola.

Se volete offrire ai vostri ospiti un pesce di ottima qualità meglio orientarsi verso quello surgelato, o acquistarlo fresco per poi congelarlo nel vostro freezer: il sapore ne resterà inalterato con tutti i vantaggi di un pesce sicuro al riparo da batteri, contaminazioni e altri rischi!

 

Fonte:

http://www.corriere.it/salute/nutrizione/16_gennaio_08/fresco-surgelato-o-congelato-saper-conservare-pesce-065e618e-b5ff-11e5-89eb-0068f7a213a8.shtml